Retinopatie

retinopatie_studio-tridico

Retinopatie

Per retinopatia si intende una qualsiasi patologia che colpisca la retina, l’apparato sensibile dell’occhio in quanto contiene i fotorecettori, cellule specializzate nel tradurre lo stimolo luminoso in un segnale idoneo per produrre la percezione visiva. La retina è un elemento estremamente delicato e può essere colpita da patologie di diversa natura.

Possiamo infatti avere affezioni di natura vascolare, ossia che riguardano i vasi sanguigni della retina, come la retinopatia ipertensiva, la trombosi venosa retinica o l'occlusione arteriosa centrale della retina, che rappresenta un’emergenza oculistica in quanto può portare ad una rapidissima ed importante perdita della funzione visiva.

Le cause scatenanti possono essere molteplici, ma come per le classiche malattie cardiovascolari è possibile adottare misure preventive attraverso uno stile di vita sano che include l’astensione dal fumo, una regolare attività fisica e un adeguato controllo della pressione arteriosa. Pazienti ipertesi o che possiedono fattori di rischio cardiovascolare sono maggiormente suscettibili a questo tipo di problema.

Un altro tipo di retinopatia è rappresentato dal distacco di retina, un evento grave che si verifica in caso di scollamento parziale o totale della retina dalla parete del bulbo oculare. Questo evento avviene solitamente in caso di aderenze tra il corpo vitreo (una sostanza gelatinosa contenuta all’interno dell’occhio) e la retina, in presenza di un indebolimento o di lacerazioni di quest’ultima.

È quindi fondamentale individuare queste alterazioni predisponenti in quanto possono essere messe in sicurezza mediante un trattamento laser retinico, riducendo il rischio di un distacco di retina.

La percezione di “lampi luminosi” o “mosche volanti” possono celare la presenza di lesioni retiniche che possono portare al distacco di retina conclamato. Conviene sottoporsi ad una visita oculistica in tempi brevi in caso di comparsa di questi sintomi. Particolare attenzione deve essere dedicata ai soggetti affetti da miopia elevata, in quanto sono maggiormente predisposti al distacco di retina.

Fattori di rischio per retinopatie
  • Miopia elevata
  • Diabete
  • Ipertensione arteriosa
  • Malattie infiammatorie oculari
  • Infezioni oculari
  • Predisposizione genetica
  • Miopia elevata
  • Diabete
  • Ipertensione arteriosa
  • Malattie infiammatorie oculari
  • Infezioni oculari
  • Predisposizione genetica

In caso di distacco di retina è possibile intervenire con interventi chirurgici oculari moderatamente invasivi, allo scopo di riportare la retina nella sede originale e limitare la perdita della funzione visiva.

Tra le anomalie della morfologia retinica, una delle più rilevanti è rappresentato dal pucker maculare, un raggrinzimento della retina, che appare ispessita, con la formazione di una membrana epiretinica. Questa condizione può essere asintomatica o può manifestarsi con i sintomi tipici delle maculopatie (visione distorta delle immagini).

In questi casi, il monitoraggio periodico mediante visite oculistiche e OCT (optical coherence tomography, o tomografia retinica a coerenza ottica) è raccomandato per individuare soggetti che necessitano di una correzione chirurgica (rimozione delle membrane epiretiniche in corso di vitrectomia).

In presenza di pucker maculare, è possibile la formazione di un foro maculare, un assottigliamento progressivo della retina che può portare ad un importante calo visivo con necessità di chiusura del foro in corso d’intervento chirurgico di vitrectomia.

Altre cause di retinopatie sono rappresentate da quelle di natura infiammatoria, infettiva, metabolica, genetica o degenerativa.

Si riceve su appuntamento
Numero attivo Lun-Ven 9.00 – 16.00
Contatti rapidi

info@studiotridico.comemail

346 3898966 telefono

Strada Rigolfo, 2, Moncalieri (TO)indirizzo

Pensi di essere affetto da retinopatia?

Prenota subito una visita oculistica per individuare possibili retinopatie in fase precoce e intervenire per tempo in caso di necessità.